andergr@und.it      Home IndipendenteMente Recensioni Masai - Le quarte volte

Masai - Le quarte volte

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

 

Masai - Le quarte volte

Etichetta: -

Rating: 


Le quarte volte, ovvero il primo disco dei Masai appena uscito in autoproduzione. Torinesi che suonano insieme dal 2013, i tre Masai (Pippo, chitarra e voce, Stefano, batteria, Oscar, basso e voce) formano una band professionalmente molto giovane ma, stando ai contenuti lirici dellalbum, con un bagaglio idee piuttosto chiare sul messaggio che desiderano trasmettere al loro pubblico. Colpisce innanzitutto la copertina dellalbum, che sembra rappresentare una situazione apocalittica allinterno della quale alcuni antichi sapienti aspettano tra i flutti si essere salvati da una nave che letteralmente spacca le montagne. I testi, tutti in italiano, costituiscono lelemento di maggior spicco di questo lavoro e disegnano a tinte fosche presente e futuro: sono cupi, arrabbiati, dissacranti, nichilisti e passano in rassegna molti dei mali del nostro tempo. Lo sfacelo sociale e culturale che caratterizza il nostro tempo, la mancanza di volont e la scomparsa dei grandi ideali, lassenza di un futuro da costruire e linfelicit nelle nuove generazioni, per esempio, vengono cos dipinti in Paolo (traccia 9 del CD): Voi giovani avete il vizio,/in questo momento,di dire che siete infelici,/che avete paura del futuro./Che la colpa di questo o di quello /Ed incolpate la nostra generazione,/i ladri, i politici/Voi siete in colpa: credetemi.//LA MIA GENERAZIONE!!//Quando finita la guerra,/il paese era distrutto,/non c'erano strade,/n autostrade, n ponti,/non c'era un cazzo,/c'erano solo delle chiese.//Io comincio a pensare/che siamo pi felici noi da vecchi, che voi da giovani.//Pensate, una cosa incredibile!!//La colpa vostra./Questo continuo lamentio!! .

Si detto, delle parole cantate dal trio, e lanalisi appare condivisibile, della ricercatezza detonante dei propri testi, frutto di una sperimentale osmosi ambientale totalizzante. Assorbono parole, rime, nonsense dall'universo, incastonando calembour su melodie distorte e percussive. Cut-up Uber Alles! (Su Rumore, brano estratto da www.masaiband.com).
Musicalmente parlando, peraltro, i Masai fanno proprie le sonorit tipiche del punk rock di matrice italiana (queste formano un monolitico tuttuno con i testi) e certe suggestioni musicali specificatamente italian progressive rock di antica data. Non particolarmente innovativa, quindi, la musica dei Masai: il maggior pregio di Le quarte volte risiede infatti, a nostro avviso, soprattutto nei testi delle canzoni: cos diretti e laceranti e, da specchio fedele della truce realt che vogliono rappresentare, cos poco rassicuranti da far venire i brividi

[Giovanni Graziano Manca]

TRACKLIST: 

01 DALIA
02 HEINLEIN
03 UMBERTO
04 HUXLEY
05 JUNG
06 CHARLES
07 PKD
08 TROIA
09 PAOLO
10 SILVIO

www.masaiband.com

 

Arretrati

Collabora con noi!

Statistiche

 Statistiche gratis